Wabi Sabi, la linea di intimo femminile post-operazione ideata da Feeling Nova

Wabi Sabi, la linea di intimo femminile post-operazione ideata da Feeling Nova

  • Post comments:0 Commenti

La rinascita dal cancro passa anche dall’intimo giusto, soprattutto quando si parla di tumore al seno. Spesso, infatti, si sottovaluta l’importanza dell’estetica e della qualità nei prodotti successivi alle mastectomie: i reggiseni post-operatori attualmente utilizzati hanno alcuni accorgimenti sulla struttura, come l’apertura frontale e l’essere senza ferretto, ma molto spesso non contemplano un design che possa aiutare le donne a sentirsi di nuovo sicure di se stesse. E ciò può contribuire proprio al loro disagio.

Ecco perché Feeling Nova e Textilross hanno sviluppato reggiseni post-operatori con un design che tiene conto di tutti gli accorgimenti consigliati dai medici e con caratteristiche a sostegno dell’estetica e della bellezza.

 

La community di Feeling Nova

Feeling NovaFeeling Nova è una community che parla di rinascita a 360°. Ideata da Chiara Pasini, una designer milanese che ha affrontato il trauma del cancro della madre, essa si pone l’obiettivo di raccontare la nuova vita dopo il tumore attraverso la moda, la fotografia, il make-up, i viaggi, lo sport, l’arte e molto altro.

“Mia madre – ci racconta Chiara – è una donna davvero forte che non si è lasciata fermare da questa malattia, aveva un obiettivo ben preciso: guarire e tornare in vita. Ispirandomi alla sua sfida, ho deciso di portare l’idea di rinascita dopo la diagnosi e le cure alla discussione di tesi di laurea nel 2017 alla NABA di Milano, sviluppando la primissima bozza di quello che oggi è un progetto concreto.

Dopo un periodo di studio e ricerca, ho iniziato a rendermi conto che, per poter sviluppare il mio progetto, era importante creare un punto di incontro per il “dopo”, per la rinascita: è così che è nata la community di Feeling Nova.”

Il loro sito è un portale ricco di consigli ed indirizzi utili, riguardanti associazioni, progetti ed iniziative che parlano di vita. Tra questi ci siamo anche noi di Mondo Parrucche, con una preziosa partnership nell’ambito della consulenza sulla caduta dei capelli dovuta alla chemio.

Feeling Nova - Wabi Sabi

 

 

La linea di reggiseni creata con Textilross

La parte concreta del progetto di Feeling Nova riguarda, in particolare, la realizzazione di intimo post-operatorio.

“Le donne che affrontano il tumore al seno – ci spiega Chiara – molto spesso devono fare i conti con interventi chirurgici ed una lunga serie di terapie oncologiche. In questo periodo stressante, pieno di check-up e visite mediche, le donne spesso perdono la fiducia nel corpo, nell’autostima e nell’intimità.”

Da qui, l’idea di creare una linea di reggiseni che tenga conto sia delle esigenze mediche e pratiche, che di quelle estetiche.

“Ho pensato di sviluppare una linea di intimo post-operatorio. Cercando i materiali da utilizzare per il progetto, ho conosciuto Eleonora Oldrini, proprietaria della Textilross, piccola azienda lombarda specializzata nella produzione di tessuti innovativi, in particolare per intimo e collant.

L’azienda si dedica sempre più alla ricerca di fibre e filati innovativi, sviluppando in particolare tessuti con proprietà benefiche per il benessere della persona e sostenibili per l’ambiente.”

 

Wabi Sabi: una collezione “bifasica”

“La linea che abbiamo ideato si chiama Wabi Sabi. Il nome prende spunto dal concetto giapponese di “bellezza imperfetta”.

Wabi Sabi

La collezione prevede un trattamento “bifasico”, ovvero composto da due step fondati rispettivamente sul concetto di protezione e di stimolo.

 

Fase uno: Re-Start

La fase uno, post-surgery, si chiama Re-Start. Ha un design delicato e con caratteristiche tecniche studiate per il periodo appena successivo all’operazione. Forme semplici e strutturate, realizzate per sostenere senza stringere.

I reggiseni hanno l’apertura frontale per agevolare i movimenti; nelle coppe, grazie a specifiche taschine interne, c’è la possibilità di inserire una protesi esterna; la vestibilità è studiata analizzando le possibili operazioni effettuate.

I tessuti impiegati hanno la particolarità di essere naturalmente antibatterici e sono adatti alle pelli più sensibili e delicate. La presenza di Crabyon, contenente Chitina, supporta ulteriormente la persona con una funzione lenitiva e rigenerante per la pelle favorendone la cicatrizzazione.

 

La fase due: Re-Birth

La fase due, sulla lingerie, si chiama Re-Birth. Ha un design più femminile e forte senza perdere le accortezze tecniche che supportano il post-surgery. Dettagli e stampe impreziosiscono il design pulito valorizzando la semplicità delle forme.

I colori giocano un ruolo speciale: sono accesi e dinamici per affrontare con la giusta grinta questa nuova vita. Le forme sono morbide ma sostenute da tagli e cuciture senza perdere mai femminilità e comfort.

 

 

Wabi Sabi: gli obiettivi

L’obiettivo di Wabi Sabi è quello di “creare una collezione di abbigliamento intimo ampia, supportata anche da modelli per lo sport ed il mare, con lo scopo di favorire la rinascita di ogni donna a tutto tondo nella propria quotidianità e senza limitazioni.”

Ed è proprio questa idea, molto vicina alla mission di Mondo Parrucche, che ci ha spinto a far nascere questa nuova partnership.

 

Il fundraising di Wabi Sabi

Il prossimo, imminente step del progetto è il lancio di un fundraising il 1° maggio su Indiegogo. Qui potranno essere preordinati i primi modelli di reggiseni Wabi Sabi potranno essere preordinati ad un prezzo scontato insieme a fantastici i gadget realizzati da Feeling Nova in collaborazione con Brillo Magazine (rivista italiana che offre una vetrina ad artisti e illustratori emergenti).

Il ricavato aiuterà Chiara ed Eleonora ad arrivare alla produzione della prima collezione – ad oggi solo prototipata – e coronare così il loro sogno, con la prima uscita ufficiale sul mercato nel prossimo autunno.

 

Maggiori informazioni sul progetto Wabi Saba:

Feeling Nova

Sito: www.feelingnova.com
Instagram: @feeling_nova
Facebook: Feeling Nova

 

Textilross

Sito: www.textilross.com
Instagram: @textilross
Facebook: Textilross

Lascia un commento